Archivio mensile:aprile 2010

SEMPRE SFOGHI!!!!!

Qualche volta bisogna anche cambiare! Sono stato a Parigi una settimana e al rientro, il 16 aprile 2010 è successo di tutto  e di più! Tutti sappiamo che gli aeroporti sono stati  chiusi e i voli cancellati e anche il motivo; tutti sappiamo cosa è successo nelle stazioni, perchè tutti i telegiornali e i giornali e i radiogiornali ne hanno pienemente parlato, ma pochi sanno cosa è veramente accaduto sia agli aeroporti , sia nelle stazioni ferroviarie! Spero che i miei compagni di sventura, quelli che hanno fatto il viaggio con me e mia moglie dalla stazione di Gare de Lyon a Parigi fino a Milano, si ricordino e mi rispondono. Iniziamo dall’aeroporto di Parigi Orly, dove alle richieste di spiegazioni e rispondendo solo in inglese o in francese, ti consegnavano un foglio nelle due lingue per chiamare la tua compagnia ( nel mio casa la Easyjet) senza un aiuto o un sostegno o una spiegazione chiara di cosa dover fare! Nella stazione di Gare de Lyon, nell’unico treno che partiva per Milano, non volevano nemmeno farci salire perchè non avevamo il posto a sedere, come se per rientrare in Italia ci serviva il posto seduto, figuriamoci! Però, alla fin fine, si sono comportati abbastanza bene e dopo averci fatti salire, in modo abbastanza scomodi, per non dire scomodissimi, ma nessuno si è lamentato, anzi…il treno con circa un’ora di ritardo è partito alla volta dell’Italia!!!   Molto prima i arrivare a Torino, un capotreno di Treno Italia è stata così gentile, pensate che ha telefonato per sapere quale coincidenza avevamo sia a Torino che a Milano; a Milano ha detto di far attendere il treno per Napoli perchè il nostro aveva una ora di ritardo che sarmmo stati una trentina di persone, senza biglietto, e che avrebbero dovuto fareci salire per l’emergenza che si era creata a causa della chiusura degli aeroporti. E qui inizia il dramma tutto ITALIANO. A Milano  il treno ha aspettato, ma volevano far salire solo sette, otto persone, il resto………  Quando abbiamo insistito, il personale di Trenitalia, invece di cercare di aiutarci ( l’emergenza oramai era nota e quindi sapevano che oltretutto e parliamo di mezzanotte, fino alle sei del mattino, treni non c’è ne erano più e no c’era nemmeno la possibilità di fare biglietti) dicevo invece di aiutare dei connazionali che già dalla mattina alle nove erano in quella situazione, senza mangiare e per giunta sul treno da Parigi era finita anche l’acqua da bere, hanno pensato bene di chiamare la polizia ferroviaria… Pensate un pò e le notizie che avevano diffuso per telegiornali dicevano che trenitalia si era attivato per aiutare a superare a fronteggiare la crisi, sì chiamando la polizia per far scendere le persone dal treno e non eravamo certo giovani…. La scena di quello che è successo ve la lascio immagginare, non oso nemmeno descriverla; una sola cosa – a mia moglie gli è venute una crisi che è quasi svenuta per le risposte e i modi incivili e sgarbati che hanno usato sia i polizziotti, gente che dovrebbero tutelarci e che soprattutto sono pagati con i soldi delle  tasse che noi paghiamo, sia dai responsabili di trenitali!!!! Poi finalmente (ancora non so il perchè) ci hanno dato il permesso di restare sul treno, pagando il biglietto, logicamente, e così siamo arrivati, come il Signora ha voluto,  ognuno a destinazione. L’ODISSEA del rientro(soprattutto quella sulla tratta Italiana) finisce! ……. Questo è tutto, il filmato girato sul treno cercherò di publicarlo al più presto possibile, il tempo che lo trasformo in digitale. Ciao a tutti quelli che erano sul treno Parigi – Milano delle 15,25 da Gare de Lyon maresciallo01